A CESARE

Quando un dolore è troppo grande non ce la facciamo a tenerlo tutto dentro, dobbiamo condividerlo per poterlo accettare. Per questo devo dirlo: a titolo personale, come Presidente del Club Alpino Italiano di Gavardo, ti ho voluto un mare di bene, caro Cesare. Ma mi sento di dire, senza ombra di smentita, che tutti i 400 Soci del nostro sodalizio ti hanno voluto bene, ti hanno stimato per la tua umanità, ti hanno apprezzato per la tua semplicità, per la tua generosità, per la tua umiltà.

Ti abbiamo voluto bene per la tua forza, per le tue poche parole e i molti fatti, ti abbiamo voluto bene per la tua allegria, per la tua disponibilità, per la tua discrezione, per il tuo sorriso.

Ci hai sempre solo aiutato e donato senza mai chiedere, senza mai criticare, sempre sereno ed entusiasta.

Per questo ogni volta che saremo in gita, a far festa o a lavorare, il tuo nome sarà sulle nostre bocche e immediatamente nel cuore e rimarrai ancora con noi, sulle montagne che tanto hai amato.

Ma in questo momentaneo addio, al di là del dolore, voglio condividere con tutti i presenti anche la gioia di avere avuto, te piccolo-grande uomo, come nostro indimenticabile AMICO. Ciao Cesare, buon cammino!

Angiolino

 

 

 

gennaio: 2021
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Visite